Panna cotta

Ecco un dessert che potete far fare anche ai vostri bimbi: la panna cotta. Di origini piemontesi, è sicuramente uno dei dolci al cucchiaio più conosciuti e apprezzati, per la semplicità della sua preparazione e il suo gusto delicato. E’ un dolce “comodo”, in quanto, se avete ospiti potete prepararlo la sera prima.. Si può servire in mille modi diversi, l’unico freno è la vostra fantasia..! Questa è la mia ricetta:

Preparazione: 10 min. circa
Riposo in frigo: 6 – 8 ore

Ingredienti x 8 ps (x 8 stampini da 10 cm di diametro):
500 ml latte parzialmente scremato
500 ml panna liquida fresca (io ho usato “panna fresca pastorizzata Mukki”)
200 gr zucchero (o 250 gr, ma a me sembra fin troppo dolce così..)
1 bustina vanillina (o 1 baccello di vaniglia inciso a metà nel senso della lunghezza)
5 fogli di colla di pesce

[L'ho riproposta anche ieri alla mia famiglia (ed è venuta veramente gustosa!);
Le mie Varianti: alle castagne e al cioccolato:
Ho preparato anche due varianti: alle castagne (prima di versare negli stampini, aggiungete all'impasto 15 - 20 gr di farina di castagne) e al cioccolato (prima di versare negli stampini, aggiungete all'impasto 10 - 15 gr di cacao amaro in polvere).]

Preparazione:
– Mettete in ammollo i fogli di colla di pesce in acqua fredda per 10 minuti.
– Mettete in un pentolino (di circa 2 litri di capienza) il latte e lo zucchero e mescolate.
Aggiungete la panna e la vanillina e mescolate il tutto delicatamente aiutandovi con una frusta (senza montare!).
– Scaldate a fuoco medio-basso.
– Quando inizia a bollire, toglietela dal fuoco, e aggiungete la colla di pesce ben strizzata.
Mescolate delicatamente con la frusta finchè la colla non si è ben sciolta e amalgamata.
– Versate la panna cotta negli stampini monoporzione (se ce n’è bisogno, prima filtratela attraverso un colino a maglie fitte) o in uno stampo unico (non più alto di 3 cm altrimenti la panna cotta non si raffredderà uniformemente, non verrà bene)
– Ponete in frigo per circa 6 – 8 ore.

Come servirla:
Al momento di servirla, 💡 immergete gli stampini per qualche secondo (non di più altrimenti si squaglia!) in acqua bollente 💡 , poi sformatela sul piatto da portata.
Servite al naturale, o con caramello, o con cioccolato fuso, o con ciuffetti di panna montata, o con meringhe sbriciolate sopra, o con frutta fresca sopra, o con…

Note:
Potete eliminare il latte dalla preparazione e usare al suo posto altri 500 ml di panna liquida fresca.

Questa ricetta è stata letta 26 volte!

Proudly powered by WordPress