Castagne al forno – caldarroste – castagne arrosto

Una mia ricetta, facile facile, per cuocere le castagne al forno:

Ingredienti:
castagne

Preparazione:
– Mettere le castagne in acqua fredda per mezz’ora circa, quindi scolarle.
– fare un taglio sulla parte bombata della buccia dura (2 cm circa) in senso orizzontale con un coltellino molto appuntito cercando di non intaccarne la polpa. Questa operazione è indispensabile, nel fare le caldarroste, per evitare che le castagne scoppino durante la cottura.
– Infornarle. Le castagne arrostite al forno tendono ad asciugarsi un po’ troppo rispetto a quelle sul fuoco diretto, per limitare questo problema usate una temperatura di 220 gradi per 15-25 minuti a seconda della pezzatura (prima di toglierle dal forno provare ad aprirne qualcuna per controllare il punto di cottura).

Continue reading

Conserve: Caldarroste alla grappa

Ingredienti:
caldarroste
grappa

Preparazione:
Sgusciate le caldarroste e mettetele in un vaso, fatene degli strati e ad ogni strato spolverare con un cucchiaio di zucchero. Proseguire fino a completare il vaso e coprire con della grappa bianca.
Lasciate riposare per un paio di mesi.

Possono essere aromatizzate con alloro o cannella.

Continue reading

Segreti: Burro fatto in casa

Ecco una ricetta che ho sperimentato ieri: il BURRO FATTO IN CASA. Una ricetta velocissima e facilissima e, non c’è che dire, la soddisfazione di fare il burro con le proprie mani è impagabile.. e
il sapore..!!
Preparare in casa un buon burro non è affatto difficile: è sufficiente un buon sbattitore a fruste, di quelli adatti a montare la panna. Si procede esattamente allo stesso modo: solo, quando la panna è pronta, si continua a sbattere imperterriti. Lo stadio successivo a questa, infatti, è il burro..

Una ricetta adatta certamente anche per i vostri BIMBI.

Ingredienti:
Panna fresca da montare di buona qualità.

Preparazione:
Prendete la panna e mettetela in frigo a raffreddare (potete anche metterla a raffreddare in freezer circa 15 minuti prima di operare);
Mettere in frigo (almeno per 5 minuti) anche il recipiente in inox in cui andrete a montare la panna.

Versate la panna liquida nel recipiente in inox e iniziate a montare con l’aiuto dello sbattitore elettrico.
Dopo 5 – 10 minuti circa (dipende dal vostro sbattitore) otterrete la panna montata.
Continuate a sbattere senza mai fermarvi. La panna montata comincerà poi a cambiare consistenza e colore: continuate a montare fin quando non vedrete comparire del liquido acquoso, pochi minuti ancora e vedrete formarsi i fiocchi di burro. All’inizio saranno morbidi, poi sempre più duri ed infine vi sposteranno addirittura le fruste dello sbattitore e si attaccherà alle fruste stesse. A questo punto potete smettere di sbattere.
Ora potete spostare il burro in un colino (in inox con i forellini, NON a “rete”) e spremere il siero in eccesso.
Sciacquate benissimo sotto l’acqua corrente (sino a quando questa non si presenterà perfettamente limpida), e spremere in modo da tirare via più acqua possibile.

Il burro è pronto. Niente di più semplice e il sapore è divino!
Io c’ho impiegato solo 20 minuti per avere il MIO burro!!
Se volete potete insaporire anche con erbe, spezie, sale ecc.

Un litro di panna produce circa 350 – 400 gr di burro.
NOTA: il burro fatto in casa (non contenendo alcun conservante) va conservato – per pochi giorni (10 al massimo) – in un barattolo chiuso ed in frigo.
E’ ottimo da consumarsi crudo o fuso: non è adatto, invece, a soffritti o fritture.

Continue reading

Consigli: dadi da cucina

NON usate i dadi da cucina (che si trovano comunemente in vendita): sono un attentato alla vostra salute!!

Al posto dei dadi, quando cucinate i vostri piatti, mettete un trito finissimo di cipolla, aglio, sedano, carota.. la vostra portata verrà allo stesso modo saporita.

Oppure preparatevi il dado di carne in casa, è facile, si mantiene in frigo 4 settimane, ma soprattutto è NATURALE e SALUTARE!! Potrete usarlo come e quando volete, senza pensare alle vostre analisi del sangue..
Questo il link della mia ricetta per prepararlo:

DADO fatto in casa

Continue reading

Trucchi e consigli: le castagne

Ottobre è il mese delle castagne.
Molte ricette per un “frutto” che si presta molto bene per qualsiasi ricetta, dall’antipasto al dolce.
Sono stati inventati svariati modi di cucinarle: arrostite o bollite in acqua o latte (sostituivano, specialmente in montagna, il pane); calde si consumavano con latte o vino come minestra; macinate, costituivano sfarinati da impiegare come succedanei delle più costose farine di cereali nella preparazione di polenta, puree, focacce, castagnacci, zuppe…..

Ecco alcuni consigli:

Se andate nei boschi per raccoglierle da soli prendete solo quelle cadute a terra: sono le sole mature.

Per sbucciarle:
Mettetele in una bacinella piena d’acqua: se ce ne sono di bacate verranno a galla.
Per sbucciarle più facilmente tenetele per qualche ora nel congelatore, poi buttatele per qualche secondo in una pentola con acqua bollente e infine in acqua fredda: la buccia verrà via meglio.

Continue reading

Proudly powered by WordPress