Tutte le ricette presenti nella Categoria: Piatti Liguria

Pesto genovese (Liguria)

Ingredienti per 4 persone:

30 foglie di basilico appena colto;
120 g di fiore sardo DOP grattuggiato;
100 g di parmigiano reggiano DOP grattuggiato;
2 spicchi d’aglio;
1/2 bicchiere di olio extra-vergine d’oliva ligure;
50 gr. di pinoli
sale

Preparazione:

Preparazione: lavare accuratamente in acqua fredda corrente le foglie di basilico e farle asciugare all’aria, stese su una salvietta. Metterle nel mortaio con gli spicchi d’aglio e i pinoli e iniziare a pestare con il pestello di legno. Schiacciare con forza, senza dare colpi nel mortaio. Unire quindi poco formaggio per volta alternando i due tipi e, quando il composto sarà omogeneo, far scendere l’olio d’oliva a filo mescolando con una spatola di legno fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. E’ un errore togliere il pesto dal mortaio per aggiungere l’olio, infatti parte della fragranza del basilico rimane sulle pareti del mortaio; aggiungendo quindi l’olio nello stesso recipiente, questo ne assorbe tutto l’aroma.
Il pesto si conserva per qualche giorno in frigorifero, ricoprendo la superficie con olio d’oliva. Al momento dell’utilizzo deve essere stemperato con l’acqua di cottura della pasta e volendo un po’ di burro.

Il pesto va usato per condire 400 g di pasta di semola fresca o 80 g secca, preferibilmente le trofie liguri, oppure degli spaghetti.

Continue reading

Salsa basilico e pinoli – Pesto genovese (Liguria)

Nella composizione del vero pesto ha importanza anche il mortaio, che deve essere di marmo, con il pestello in legno di bosso.

Ingredienti:
36 foglie di basilico fresco
una cucchiaiata di pecorino sardo (non troppo piccante)e altrettanto di parmigiano
una manciata di pinoli
aglio
sale
olio d’oliva nostrale

Preparazione:
Lavare con delicatezza le foglie di basilico e scolarle bene senza schiacciarle, metterle poi nel mortaio, unire i pinoli fatti prima tostare in forno, uno spicchio di aglio e un pizzico di sale grosso (serve per conservare il colore verde al basilico). Iniziare la battitura con il pestello, schiacciando gli ingredienti contro le pareti del mortaio (non pestandoli come si fa comunemente), aggiungendo gradatamente i due tipi di formaggio che, a seconda dei gusti, possono variare nell’una o nell’altra qualità . Pestare sino a quando si sarà ottenuta un’amalgama di un bel colore verde bandiera; versare poi il composto in una ciotola e, sempre mescolando con un cucchiaio di legno, unire a poco a poco mezzo bicchiere di olio: continuare a rimescolare sino a quando si sarà ottenuta una crema.

Al momento di condire la pasta diluire il pesto con una cucchiaiata dell’acqua di cottura della pasta. Se il pesto venisse usato per il minestrone, è bene diluirlo con un poco di brodo, unendolo poi al minestrone pochi minuti prima di levare il recipiente dal fuoco.

Continue reading

Pollo alla genovese (Liguria)

Ricette Liguria, secondi piatti tipici di pasqua

Ingredienti:

un pollo,
olio extra vergine d’oliva,
3 spicchi d’aglio,
un cucchiaio di farina,
aceto bianco,
sale,
erbe aromatiche,
alloro,
limone,
capperi ,
funghi sott’olio.

Preparazione:

far lessare il pollo e tagliarlo a piccoli pezzi. Soffriggere in poco olio gli spicchi d’aglio schiacciati, unire la farina, un goccio d’aceto e uno di brodo in modo da ottenere una salsa piuttosto densa. Un pizzico di sapore in più?: aggiungere 2 amaretti sbriciolati nella salsa. A questo punto unire il sale, le erbe aromatiche e l’alloro. Far bollire per 15 minuti sino a quando tutto sarà ben amalgamato, passarlo per un colino quindi versarlo sul pollo. Servire caldo accompagnato da abbondante succo di limone, capperi e funghi o altre verdure sott’aceto o sott’olio.

Continue reading

Tocco ai funghi (Liguria)

Ingredienti:

funghi porcini gr. 500
olio d’oliva gr. 50
una piccola cipolla
uno spicchio d’aglio
pomodori freschi o salsa di pomodoro
sale
spezie
pepe


Preparazione:

Pulire, lavare, asciugare ed affettare i funghi; fuori stagione usare gr. 30 di funghi secchi fatti rinvenire prima in acqua tiepida. In un recipiente di terracotta mettere l’olio, la cipolla tritata e l’aglio finemente affettato, rosolare bene, poi unire i funghi; dopo cinque minuti aggiungere due o
tre pomidori pelati, privati dei semi e finemente tritati, oppure un poco di buona salsina di pomodoro. Insaporire con sale, pepe e un pizzico di spezie. Cuocere lentamente ed a recipiente coperto per circa mezz’ora, mescolandolo di tanto in tanto con il cucchiaio.

Continue reading

Sugo di Carciofi (Liguria)

Ricette Liguria, sughi tipici liguria

Ingredienti:

un pizzico di funghi secchi
olio d’oliva
poco burro
un ciuffelto di prezzemolo
uno spicchio di aglio
salsa di pomodoro fresco
poco vino bianco secco
mezzo limone
farina bianca
sale

Preparazione:

Ammorbidire in acqua tiepida i funghi. Togliere ai carciofi le prime foglie dure e privarli delle punte, tagliarli poi finemente in tondo ricavando delle listerelle e porre queste in abbondante acqua fresca acidulata con succo di limone. Fare soffriggere in un poco di olio lo spicchio d’aglio, il prezzemolo, la cipolla ed i funghi strizzati dall’acqua (tutto previamente ben tritato) badando che l’aglio non annerisca. Aggiungere poi i carciofi sgocciolati, salarli e farli cuocere a fiamma moderata. Ad un terzo cottura, unire un pizzico di farina e una cucchiaiata scarsa di salsa di pomodoro fresco (volendo usare della conserva diluite con un poco di acqua calda). A tre quarti di cottura, alzare la fiamma e spruzzare con due o tre cucchiaiate di vino bianco, farlo evaporare, poi abbassare la fiamma ed aggiungere un pezzo di burro. Dopo qualche che minuto levare la preparazione dal fuoco e usarla per condire pastasciutta o carni.

Continue reading

Proudly powered by WordPress