Ciliege sciroppate fatte in casa

Ecco una ricetta classica e sempreverde, che preparavano le nostre nonne. Da provare, sono veramente gustose..! Ma soprattutto sono un jolly in cucina per quel che riguarda i dolci

Conserve: Ciliege Sciroppate

Conserve: Ciliege Sciroppate

Ingredienti:
2 kg ciliegie (sane, sode e mature)
200 gr di zucchero (per 1 litro di acqua)

Preparazione:
Preparate le ciliege: Lavatele, eliminate il picciolo e mettetele ad asciugare su di un canovaccio pulito.
Ponetele nei vasi a chiusura ermetica cercando di sistemarle in modo tale da lasciare meno spazi vuoti possibili (senza pigiarle!).
Preparate uno sciroppo con lo zucchero e l’acqua: mettete una pentola con l’acqua sul fuoco e versateci dentro lo zucchero, poi portatela ad ebollizione, e mescolate fino a quando lo zucchero sarà completamente sciolto. Fate raffreddare lo sciroppo, e poi versatelo sulle ciliegie dentro ai vasetti, agitandoli di tanto in tanto per fare fuoriuscire le eventuali bolle d’aria (fermatevi con lo sciroppo a 2 cm dal bordo).
Chiudete i vasetti e metteteli a sterilizzare, tenendoli sul fuoco per 5-6 minuti a partire dall’ebollizione. Trascorso questo tempo spegnete il fuoco e lasciate raffreddare i vasetti nella pentola stessa; quando si saranno raffreddati, toglieteli dall’acqua, asciugateli bene, etichettateli e conservateli in un luogo buio e fresco.

Note:
Lasciate le ciliegie nei vasetti per almeno un mese prima di consumarle.
Preparate dei vasetti medio-piccoli: una volta aperto il vasetto dovrete consumare le ciliegie in massimo 3-4 giorni (anche se le conserverete in frigorifero).
Potete inserire nei vasetti anche degli aromatizzanti come cannella, garofano, chiodi di garofano, vaniglia o liquore Maraschino.

Potete servire le ciliegie sciroppate con del gelato alla crema o alla vaniglia, o usarle come guarnizione per innumerevoli dolci

Questa ricetta è stata letta 14 volte!

Proudly powered by WordPress