Olio Santo (Puglia)

tipica e golosa ricetta pugliese

Ingredienti:

1 mazzetto di peperoncini
1 cuore di sedano
4 spicchi di aglio
1 pugnetto di sale grosso
olio q.b.

Preparazione:

Versione 1:
Lavare e asciugare bene i peperoncini.
Tagliarne il gambo con le forbici e disporli su di uno strofinaccio. Esporli al sole per almeno 2/3 ore rigirandoli ogni tanto. Passarli con uno panno pulito per eliminare l’eventuale polvere e quindi ridurli in pezzetti con l’aiuto delle forbici.
Tagliare a fettine sottili l’aglio e il sedano ed unirli ad i peperoncini fatti a pezzetti in una coppa insieme al sale e all’olio mischiando accuratamente con le mani.
Mettere l’impasto nei vasetti (ben puliti e asciutti) e coprire con l’olio.
Lasciare i vasetti senza coperchio
(coperti con un foglio di scottex per farli traspirare) per 1 giorno.
Aggiungere l’olio che si sarà asciugato fino a coprire e riporre per almeno una settimana prima di consumare aggiungendo man mano l’olio che verrà assorbito dai peperoncini.

Versione 2 :
mettere i peperoncini spezzettati e ben asciutti in un vaso e coprire di olio extravergine d’oliva. aggiungere, se piace, uno o due spicchi d’aglio e coprire. dopo qualche giorno è pronto per l’uso, e man mano che l’olio si consuma, se ne può aggiungere altro, sempre lasciando i peperoncini nel vaso. è un condimento gustosissimo per i palati forti.

Note:
Prima di iniziare occorre assicurarsi che i peperoncini siano molto piccanti. In proposito si consiglia l’assaggio del peperoncino ancora fresco.
La variante più “crudele” non prevede il sedano.

Questa ricetta è stata letta 44 volte!

Proudly powered by WordPress