Carbone dolce della befana

Dolce tipico della befana..

Ingredienti:
1kg di zucchero
acqua
un albume d’uovo
colorante nero naturale
zucchero a velo

Procedimento:

Fata sciogliere lo zucchero in una pentola con l’acqua senza farlo imbrunire. Aggiungete il colorante e l’albume montato a neve con un pò di zucchero a velo. Mescolate il tutto e fate raffreddare. Spezzettate il carbone e nascondetelo nelle calze.

Continue reading

Frollini al limone

Ingredienti per 6 persone:
180 g farina
50 g zucchero
120 g burro a temperatura ambiente
2 uova (1 uovo + 1 tuorlo)
1 limone non trattato (scorza grattugiata)
1 presa di lievito per dolci
1 presa di sale

Preparazione

Accendete il forno a 180° e foderate una teglia con la carta da forno.
Preparate innanzitutto la pasta frolla: in una capiente terrina o su un ripiano, disponete la farina a fontana ed impastatela con il burro a pezzettini, lo zucchero e la presa di sale e lievito. Poi aggiungete l’uovo intero, la buccia di limone e mescolate rapidamente con le dita.
Quando avrete ottenuto una consistenza omogenea e liscia, stendete la pasta con l’aiuto del matterello, fino ad avere uno spessore di ½ cm circa.
Con uno stampino circolare a bordi ondulati, ritagliate i frollini e disponeteli sulla placca foderata.
Sbattete infine il tuorlo e spennellatevi i biscotti. Infornateli per circa 8 minuti, controllando che non scuriscano troppo.
Appena risulteranno dorati, sfornateli e fateli raffreddare totalmente prima di servirli.

I vostri bimbi ne andranno matti!

Continue reading

Polenta e Tosela (Trentino)

Formaggio derivato da latte vaccino appena munto. Non richiede stagionatura. Tipo di cagliata fresca e cremosa, si ottiene dal latte scaldato a 35 gradi al quale viene aggiunto il caglio. L’area di produzione comprende la Valle di Primiero, la Bassa Val Sugana, la Val di Tesino, la zona del Massiccio del Lagorai, fino al Pinè, l’Altopiano di Asiago e parte del Bellunese.

Ingredienti:
600 gr di Tosèla, 100 gr di burro, polenta gialla, sale.

Preparazione:
E’ essenziale, per una perfetta riuscita di questo singolarissimo piatto, che il formaggio sia veramente di giornata, o comunque che non abbia superato le 24 ore.

Tagliare la Tosèla a fette rettangolari alte un centimetro, né più né meno (“un dito” si cita nelle ricette culinarie), per evitare che il formaggio si spappoli, oppure che non assorba a perfezione, anche all’interno, il necessario calore per una cottura uniforme. Dopo averle salate, friggere rosolare le fette a fuoco lento nel burro fuso, per circa 10-15 minuti, in un tegame con fondo di spessore grosso, con sopra un coperchio, rivoltandole di tanto in tanto.
Quando le fette hanno assunto un colore bruno dorato, si servono in tavola con la polenta calda o abbrustolita.

Accostamenti ideali sono quelli con i finferli o con la salsiccia alla piastra.

Continue reading

Carciofi alla giudia (Lazio)

La stagione fredda è il momento migliore per gustare i carciofi: ve li propongo in una preparazione classica, semplice, ma tutt’altro che banale, capace di esaltare l’aroma di questo ortaggio. Naturalmente per i carciofi alla Giudia, piatto tradizionale della cucina Laziale, del ghetto Ebraico di Roma, si utilizza il carciofo della varietà cimarolo, detto “mammola”, dal colore tendente al violetto e dal gambo grosso e dritto.

Ingredienti:
carciofi cimaroli romaneschi, olio d’oliva per friggere, un limone, sale e pepe.

Preparazione:

Togliere al carciofo le foglie esterne piu’ dure e tagliare il gambo. Tagliare la parte apicale delle brattee con un coltello affilato, immergerli in acqua e succo di limone, scolarli e lasciarli asciugare. Schiacciare delicatamente i carciofi a testa in giu’ su di un ripiano, in modo che le brattee si aprano come un fiore. In un tegame far scaldare abbondante olio, disporre i carciofi a testa in giu’ e una volta che sono ben rosolati, capovolgerli e lasciarli cuocere fino a che il cuore sarà diventato tenero. Scolarli su carta assorbente e salarli e peparli solo al momento di servirli.

Continue reading

Pasta alla carbonara

RICETTE FACILE

Tipo di piatto : primo
Numero di persone : 4
Preparazione : 20 min
cottura : 15 min
Costo : Economico
Difficoltà : Facile

Ingredienti :

320gr di spaghetti
100gr pancetta magra
3 uova
20gr burro
50gr di parmigiano
Olio, sale e pepe nero macinato

Ricetta :

Tagliare la pancettaa dadini e rosolarla con olio e burro.
In un piatto da portata sbattere le uova con il parmigiano grattuggiato.
Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Versare la pasta nel piatto da portata, mescolare e aggiungere la pancetta.
Aggiustare di sale e spolverare di pepe.

Continue reading

Proudly powered by WordPress